Skip to content

Storia di un’orto di nome “Orticello Felice” 2a parte

aprile 23, 2013

Qui di seguito trovate le “mie” casalinghe ed autobiografiche indicazioni per iniziare a farvi il vostro beato orticello…(completamente da autodidatta..).


Andiamo per ordine, per fare un’orto occorrono alcune cose fondamentali senza le quali sarebbe impossibile farlo.
1- un pezzettino di terreno
2- buona volontà
3- pazienza ( tanta…)
4- tempo

Assodato che avete tutte e 4 queste cose potete partire.
A me piace suddividere le zone che seminerò con piccole vecchie assi di legno oppure mattoni e sassi raccattati qua’ e la’.
Trovo utile questa scelta da utilizzare come basi sulle quale transitare per passare tra una zona e l’altra senza inzaccherarsi più di tanto.
Quest’anno per la prima volta ho anche delimitato le 2/3 aromatiche superstiti con dei sassolini chiari e ho seminato intorno tutti i miei fiorellini che utilizzerò per le tisane, quindi Calendula, Malva e camomilla.


Ora vediamo cosa succedera’… e si perche’ il bello e’ anche vedere se poi cresceranno….e questo lo sapremo solo tra qualche tempo.
Ma, come dicevo…andiamo in ordine, prima di tutto dovete nutrire il vostro terreno a fine estate diciamo verso ottobre, io utilizzo il raccolto degli scarti domestici dell’intero anno, vanno sparsi sul terreno quando sono ben scomposti.
Il passaggio successivo dopo un mesetto o due….sarebbe di girare la terra con una vanga prima del gelo così la terra rimanendo lì…matura.
Questo passaggio che definirei fondamentale, vi aiutera’ a primavera a fare meno fatica poi a zappettarla e renderla piccolina e soffice.
E si perche’ ” tendenzialmente” la terra “dovrebbe”….dopo aver trascorso l’inverno al gelo risultare soffice.
Be’ ecco la mia più che soffice sembra di legno, ma credo che dipenda dal fatto che la mia e’ terra di campagna alla quale non diamo proprio nulla, oppure non lo so….diciamo che è il primo mistero! ( a volte mi dimentico di girarla…per mancanza di tempo…ma non ditelo in giro).
Poi più o meno fra marzo e prima decina di aprile dovreste iniziare a rompere le zolle e armati di una moto zappa ( a mano e’ utopistico… trovate piccole motozappe elettriche a meno di 100 euro ) zappettare fino a raggiungere una superficie uniforme priva di grandi zolle di terra.
(Per quanto mi riguarda i migliori 100 euro mai meglio investiti! )
Poi con un rastrello eliminate le zolle troppo grosse e livellate il terreno creando una bella tavola di terra fine pronta per essere seminata!
Ma….attenzione e qui viene in gioco la luna…
Eh…si bisogna trovare il momento giusto, perché a seconda che la luna sia favorevole alla semina di questo o quell’ortaggio ne compromettiamo il raccolto…..
Ma questa e’ un’altra bella storia…….continua…….

Stefania

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

bye-bye salsiccia

fabiana toni healthy cooking against cancer breastcancer fighter tegen kanker gezond eten borstkanker en koken cucina anticancro e preventiva cibo sano cancro al seno dieta diana berrino

Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Le Avventure di un CAPITANO e della sua meravigliosa CIURMA, tra favole e ricette, raccolte in questo Diario di bordo

Nutrizionista Valdarno Dieta Nutrizione

Blog della Dott.ssa Beatrice Molinari - Biologa Nutrizionista - Specialista in Scienza dell'Alimentazione - Nutritional Sport Expert

meglioverde

di tutta un'erba un blog

makeupbychiara

Makeup, beauty and more!

nereo trabacchi

Pensiero libero, senza censure...

Vacations Abroad Blog

Vacation Rentals and Boutique Hotels

mimangiolallergia

la teoria è una cosa, la pratica può essere talvolta un'altra

aboutgarden

event, garden, craft and pleasure

PAROLE DI ZUCCHERO

ricette dolci dagli USA

コトコト通信

Il blog di Kotokotopasta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: